La scelta della scuola di danza

La scelta della scuola di danza più adatta ai vostri figli è un compito importante e delicato in quanto è proprio lì che i vostri bambini cresceranno e si formeranno fisicamente e socialmente. Infatti, insieme alla scuola dell’obbligo, la scuola di danza è un giusto supporto alla crescita. Questo perché i ragazzi  vengono continuamente stimolati da una disciplina che insegna loro regole, sacrificio oltre che divertimento e socializzazione. Danza è disciplina, quindi la divisa, l’ordine, la cura della persona e delle proprie cose, sono fondamentali. Un allievo disordinato e distratto mostra di non essere ben presente a se stesso e non è in grado di apprendere fino in fondo  l’essenza della danza e non ne vive interamente la Magia. Egli, dunque, va educato e responsabilizzato ed accompagnato nella crescita.

Innanzitutto una domanda: perché la danza rispetto ad altre discipline? La danza è disciplina, arte, eleganza, forza, potenza, bellezza, sacrificio, tenacia, rispetto. Le altre discipline, artistiche e sportive, hanno solo alcune di queste caratteristiche, la danza le ha tutte.

Tra le caratteristiche che una buona scuola deve avere ci sono:

–  I titoli degli insegnanti, conseguiti durante la loro carriera, e che devono essere sicuramente riconosciuti a livello nazionale. Un insegnante è una guida a cui ci affidiamo, dobbiamo dargli la nostra fiducia. Ricordate che il lavoro svolto male da un insegnante non qualificato può provocare danni alla struttura fisica.

– Poi bisogna capire se gli stessi insegnanti sono ancora in spirito di aggiornamento, questo perché come in tutte le discipline, l’aggiornarsi costantemente permette al docente di offrire un lavoro migliore ai ragazzi. L’avere il famigerato “pezzo di carta” non basta.

–  Altra caratteristica è il palmares della scuola, infatti i risultati raccolti durante il corso degli anni ci indica il valore e le abilità della scuola e ci mostra la voglia di risultati che lo staff persegue, cercando un continuo impegno. Per far crescere gli allievi è importante farli partecipare a stages e seminari esterni alla scuola: non tutti i docenti sono disposti a mandare i propri allievi e mettersi a confronto con altre scuole temendo che lo stesso possa scoprire realtà ben diverse da quelle che vive.

– La logistica della scuola deve essere idonea e professionale con una sala abbastanza grande per permettere all’insegnante di seguire gli allievi, uno ad uno, dando loro la massima attenzione. Una classe molto numerosa in ambiente non adeguato danneggia il singolo allievo, scoraggiandolo.

– La propensione della scuola a partecipare a stage e spingere i talenti in strutture superiori per dare la possibilità ai ragazzi di perseguire il proprio sogno di  “diventare ballerini”.  Non tutti hanno le doti fisiche e intellettuali per diventare ballerini, ma chi le ha deve essere supportato da una struttura idonea che persegue il delicato compito di indirizzare, nei tempi e modi più consoni, l’allievo  instradandolo verso un mondo difficile ma pieno di soddisfazioni: la Danza.

La scelta è ardua ed importante. Non bisogna fossilizzarsi e credere sistematicamente a ciò che ci viene proposto senza approfondire il nostro sapere.

Se ci informiamo e ci mettiamo in discussione facciamo solo il meglio per i nostri figli. Del resto, la Danza è per sempre.


Tratto da professionedanza.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.